Adotta un amico!

Con una piccola donazione puoi adottare a distanza uno dei nostri ospiti, contribuendo al suo mantenimento e alle sue cure presso il Centro.
La tua adozione sarà un prezioso aiuto per gli animali del nostro Centro!

Chi siamo

Il Centro nasce nell’Aprile del 2011 come Centro Recupero Fauna Selvatica in risposta alle numerose problematiche legate alla fauna selvatica autoctona. Ad avventurarsi in questa impresa è il fondatore: Ivano Chiapponi che lo dirige con un gruppo di volontari.

L’amore per gli animali e la disponibilità di un vasto terreno sulle colline di San Polo d’Enza (RE) lo hanno portato a creare un rifugio per accogliere e soccorrere gli animali in difficoltà.

Il Centro, diventando sempre più un punto di riferimento per i cittadini e gli Enti Pubblici, ha costituito in data 2012 l’Associazione San Bernardino, Associazione ONLUS composta dal Presidente, dai soci fondatori e da molti volontari per sostenere economicamente il Centro, per diffondere educazione ambientale e per far conoscere il mondo dei selvatici fra la popolazione.

Cosa facciamo

L’attività del Centro è gestita dal responsabile Ivano Chiapponi con l’aiuto dei volontari che desiderano prestare il loro aiuto nell’alimentare, accudire e curare gli animali fino al successivo reinserimento in natura. Col Centro collaborano diversi veterinari.

 Il Rifugio Matildico, Centro Recupero Animali Selvatici (C.R.A.S), è convenzionato con l’Amministrazione provinciale di Reggio Emilia e Parma.
Il Centro è operativo 24 ore su 24, ogni giorno dell’anno, nel recupero degli animali selvatici ammalati, feriti o in difficoltà.

Il servizio comprende anche il recupero di animali feriti su incidenti stradali.
Il Centro accoglie anche animali selvatici sequestrati dalle autorità giudiziarie.

Per emergenze

contattare i seguenti numeri: 339 4053723  – 347 1265587

Il centro non si occupa

dell’accoglienza di animali domestici per i quali esistono altri tipi di strutture.

Dove operiamo

Il Centro garantisce un servizio per il soccorso di fauna selvatica autoctona trovata ferita e/o in difficoltà attivo 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, sul territorio delle provincie di:

Nello svolgimento della propria attività il Centro collabora con:

I numeri del nostro lavoro
ogni anno

Questi sono i numeri che danno la misura dell’impegno che comporta il nostro lavoro, ogni anno:

4900

ANIMALI OSPITATI NEL CENTRO

85%

ANIMALI REINSERITI IN NATURA

1.000

INTERVENTI IN EMERGENZA

60.000

MQ DI SUPERFICIE DA GESTIRE

63

PERSONE NELLO STAFF

135.000

CHILOMETRI PERCORSI

PROGETTO DIDATTICO ESPERIENZIALE

I Guardiani della Terra

La salvaguardia della biodiversità, la sostenibilità ambientale, la protezione dell’ambiente autoctono, il rispetto per gli animali selvatici fornendo a bambini e ragazzi le conoscenze indispensabili al fine di migliorare il rapporto con gli animali e l’ambiente dove vivono e viviamo.

ULTIME NOTIZIE DAL RIFUGIO

Investita SCIACALLO FEMMINA

Investita SCIACALLO FEMMINA

Rabbia e amarezza dei nostri volontari per questo sciacallo dorato femmina (Canis aureus) investita questa mattina e, successivamente, purtroppo morta. Per approfondire potete leggere il seguente articolo edito dalla stampa locale: La REPUBBLICA Parma del 17 gennaio...

SALVATA NATRICE al CRAS

SALVATA NATRICE al CRAS

Al CRAS nessuno viene lasciato indietro! Ed è così che tanti animali della nostra fauna selvatica vengono curati e accuditi fino alla loro completa guarigione.Nel video potete vedere una Natrice dal collare (Natrix helvetica) che è arrivata al nostro Centro ferita nei...

LIBERAZIONE all’OASI di CRONOVILLA

LIBERAZIONE all’OASI di CRONOVILLA

Ieri, domenica 9 gennaio 2022, presso l'Oasi naturalistica Cronovilla del Comune di Traversetolo gestita dal WWF, il CRAS Rifugio Matildico ha reintrodotto in natura alcuni rapaci. Nello specifico sono stati liberati: tre poiane (Buteo buteo), un gufo comune (Asio...

Newsletter

Rimani sempre informato sulle novità del Centro, inviandoci la richiesta di essere inserito nella nostra Newsletter a questo indirizzo.